mercoledì 20 marzo 2013

Pancakes con mirtilli


Dal momento che il post sul cavolo mi è stato momentaneamente bocciato, mi tocca fare un sacrificio e passare direttamente al brunch della domenica. Ci tengo a precisare che "brunch della domenica" significa semplicemente che qui ci si alza tardi e quindi la colazione vale come pranzo (e merenda).

E quindi cosa c'è di meglio che un bel piatto di pancakes ai mirtilli (o se vogliamo dirla tutta... agli avanzi trovati in cucina)?


Anche in questo caso, come vuole la regola della domenica mattina, la preparazione in sè è abbastanza veloce. La parte più laboriosa è cuocere il tutto. (Consiglio: se decidete di usare tre padelle contemporaneamente per sbrigarvi poi assicuratevi di avere qualcuno che le lavi al posto vostro. È pur sempre domenica mattina.)

Pancakes con mirtilli

Ingredienti
(per 12 pancakes)

180g di farina integrale
50g di zucchero di canna
1 vasetto di yogurt ai frutti di bosco
250 ml di latte
2 uova
1 cucchiaio di olio di semi
1 fialetta di aroma di vaniglia
2 cucchiaini di lievito per dolci
1/2 cucchiaino di sale
80g di mirtilli secchi

Preparazione

In una ciotola capiente unite yogurt, latte, uova, olio e l'aroma di vaniglia, mescolando per far amalgamare. 

Unite poi lo zucchero, la farina, il lievito per dolci e il sale. Infine aggiuntete i mirtilli; dal momento che l'impasto è abbastanza liquido tenderanno a finire tutti sul fondo: non è un problema, fate finta di avere tutto sotto controllo.

Imburrate leggermente la padella e versateci una parte d'impasto, facendo attenzione a raccogliere man mano i mirtilli sul fondo del recipiente in modo che si distribuiscano nell'impasto uniformemente. Per facilitare il compito e avere pancakes di dimensioni simili io verso l'impasto nella padella con un cucchiaio da gelato. 

Lasciate cuocere su un lato fino a quando non compariranno delle bolle, a quel punto rigirateli aiutandovi con una paletta (io uso quella per le lasagne perchè sono spartana).

Ripetete fino a quando non avrete una bella pila fumante di pancakes. Mangiateli accompagnandoli con una buona spremuta d'arancia, che fa sempre bene.


Bisogna dire che non sono pancakes molto dolci. Io preferisco i miei con un po' di sciroppo d'acero, ma  anche con un bel filo di marmellata tra uno strato e l'altro come questi della foto non sono per niente cattivi. 

E se qualcuno viene male... Mangiarlo per distruggere le prove!

Disclaimer: durante la stesura del post sono sorti atroci dubbi sul genere della parola "pancake" in italiano. Potrebbero essere delle pancakes invece che dei pancakes. Pazienza.

Nessun commento:

Posta un commento